Lo Scrigno di Pandora – 2021

Dopo la lunga pausa forzata per la pandemia la Compagnia LE BEFFE Teatro ha continuato la ricerca e l’elaborazione di nuovi testi ed aggiornando il proprio repertorio teatrale con nuovi studi.

Alla riapertura degli eventi al pubblico dell’estate 2021, la Compagnia esordisce con una anteprima della ultima produzione: Lo Scrigno di Pandora – Atto unico in tre quadri, liberamente riscritto ed adattato da Casa di Bambola di Henrik Ibsen con la regia di Alessandro Pelligra, e l’aiuto-regia del fondatore della Compagnia Le BEFFE, Salvatore Pagano.

La storia rispetta il testo e le atmosfere rarefatte di Ibsen, ma ne aggiorna i contenuti e attualizza i rapporti interpersonali tra i protagonisti di questa storia, ove ciascuno gioca un ruolo, a tratti dissimile da quello che appare ad una prima valutazione ed intimamente più complesso. I rapporti tradizionali tra uomo e donna, tra coniugi o amanti, tra amiche d’infanzia, sono sempre più articolati ed imprevedibili di quanto le convenzioni sociali non consentano di credere.

Nella riduzione del testo ibseniano, Micaela è una moglie semplice, allegra, volubile,  apparentemente felice del proprio posto faticosamente conquistato nella migliore società del piccolo capoluogo in cui vive, soddisfatta dei successi ottenuti e coronati dalla promozione del marito alla direzione del dipartimento. Ma è anche donna capace di superare le proprie fragilità e di affrontare le avversità della vita con coraggio e decisioni imprevedibili.

Attorno a lei un marito preoccupato esclusivamente della propria carriera, ma che l’ama sinceramente anche se non è in grado di intuirne i turbamenti profondi dell’animo. O l’amica d’infanzia, unica àncora che la lega al suo passato di giovinetta spensierata, ma che saprà sostenerla nei momenti più difficili. O l’attempato Dr. Cossu, suo galante ed inconfessato ammiratore, intento a filosofeggiare sui destini della vita. E poi la figura indecifrabile dell’intendente Bursich, disposto a tutto pur di salvarsi da un improvvido licenziamento.

Micaela ci condurrà per mano attraverso il suo travaglio e la sua trasformazione, rivelandoci solo alla fine un segreto inconfessabile e al contempo una decisione insospettata.

Courtesy by: Marianna Perilli in uno scatto di Nelita Specchierla 

PERSONAGGI

Dr. Marco AYANE, il marito

MICAELA, sua moglie

Dr. COSSU, amico di famiglia

INGE, amica d’infanzia di Micaela

Intendente BURSICH

Costumi

Scene

Direzione luci

Direzione Audio

Aiuto regia

Regia


INTERPRETI

 Francesco Bargi

Diana Daddoveri

Mauro Tommasi

Valentina Rossi

Alessandro Toncelli

Valentina Rossi

Compagnia Croce Verde – Viareggio

Claudio Di Paolo

Edoardo Clermont

Salvatore Pagano

Alessandro Pelligra